Circo Barnum

giannino

canada20L’esilarante parabola di Oscar Giannino ci rimanda allo specchio l’immagine di un Paese irrimediabilmente cialtronesco e cialtrone. La sua classe dirigente, gli industriali, gli intellettuali, i giornalisti… gente che per oltre un lustro ha contribuito a dare autorevolezza e credibilità a un personaggio da circo Barnum, a un millantatore seriale che è arrivato a candidarsi a premier contando su un folto seguito di persone all’apparenza non prive di intelletto. Più panzane raccontava, più scempiaggini scriveva, più porte gli si aprivano, più consensi otteneva. Con ogni evidenza il problema non è Giannino, ma un Paese ormai alla deriva, incapace di pensare, pronto a consegnarsi a chiunque, disposto a qualunque avventura. Si aprono scenari resi ancora più allarmanti da un blocco sociale deluso e incattivito – la piccola borghesia – pronto a saltare sul carro del grillismo. Prepariamoci al peggio.
Paolo Fior
paolo.fior@cronache.org

Comments are closed.