T-presento alle 18. Domani, sabato e domenica

Clicca per ingrandire

Questa sera andremo a ritirare le copie fresche di stampa del numero 1 di T, il giornale del Trotter. Domattina lo distribuiremo gratuitamente a tutti gli alunni e a tutto il personale della scuola del Parco Trotter, l’Isc Casa del Sole. Poi, alle 18, presenteremo ufficialmente il giornale a Villa Pallavicini (ingresso da Via Meucci 3). Ci sarà buona parte della redazione, cioè i ragazzi che hanno contribuito alla realizzazione di questo numero con interviste e reportage e noi adulti che li abbiamo aiutati a fare. Non ci soffermeremo solo sui contenuti del nuovo numero del giornale, ma intendiamo presentare il nostro progetto editoriale che è piuttosto ampio e articolato e lanciare la marcia dei bambini e le mille altre iniziative che si terranno al Parco Trotter sabato 20 novembre in occasione della giornata mondiale dei diritti dell’infanzia. Il programma potete trovarlo qua. Il manifesto della marcia organizzata dall’associazione La Città del Sole – Amici del Parco Trotter e dall’associazione elementare.russo ha raccolto l’adesione di circa una quarantina di associazioni e realtà di zona. E’ un manifesto importante, il cui contenuto sottoscrivo e riporto integralmente:

Il 20 novembre 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approvava la Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia diventata poi legge in molti stati del mondo, compresa l’Italia.
A distanza di 21 anni, gli articoli della Convenzione sono ben lungi dall’essere rispettati.
In Italia è in pericolo il diritto al lavoro delle giovani generazioni mentre i ripetuti tagli all’istruzione mettono in discussione l’universalità e l’efficacia delle politiche di diritto allo studio.
A essere colpiti da questi tagli sono tutti i bambini i quali subiscono in questo modo una intollerabile dequalificazione della didattica. Per le fasce più deboli dell’universo infantile (i bambini che provengono dalle famiglie meno abbienti, i figli di immigrati o coloro che appartengono a famiglie nomadi) la scarsità di risorse finanziarie rende difficile ogni strategia di inclusione sociale.
Nel caso dei bambini provenienti da famiglie rom il diritto all’istruzione è inoltre ostacolato dalla politica degli sgomberi ingiustificati che sono portati avanti soprattutto qui a Milano dall’attuale amministrazione comunale.

* Per ricordare che il diritto all’istruzione, al gioco,a una vita felice deve essere
garantito a tutti, veramente a tutti i bambini, al di là delle differenze culturali,
socio-economiche, di provenienza geografica;
* per richiamare i pubblici poteri al dovere di garantire questi diritti con tutti i
mezzi possibili, senza discriminazioni e atti di intolleranza;
* per “mettere in mostra” lo straordinario impegno del mondo della scuola e
dell’associazionismo sui temi dell’accoglienza e della cura verso i bambini di
ogni provenienza, nonostante i tagli;

l’associazione La Città del Sole – Amici del parco Trotter e l’Associazione elementare.russo
organizzano per sabato 20 novembre alle h. 10.00
con partenza dal piazzale centrale del parco Trotter
(via Giacosa 46, MM Rovereto)
la “Marcia dei diritti di tutti i bambini”
che attraverserà le strade del quartiere

Speriamo che sabato il tempo sia clemente in modo da darci la possibilità di marciare in allegria e anche di vendere tante, tantissime copie del giornale. E domenica? Domenica se non saremo troppo stravolti presenteremo T al Ligera, che è un bellissimo locale di Via Padova. Accorrete numerosi (e comprate la vostra copia di T!!)

Paolo Fior

One thought on “T-presento alle 18. Domani, sabato e domenica

Comments are closed.